Il web marketing e il vino

Cos’è Internet? Internet è comunicazione. Comunicazione allo stato puro. Internet rappresenta in assoluto il più potente strumento di comunicazione nelle mani delle aziende. Oggi la comunicazione d’impresa passa per tutti su Internet. Nessuno può più farne a meno. Purtroppo si pensa ancora ad Internet come a qualcosa di virtuale, ma non è più così. Internet è reale. Tutti noi, ogni giorno, utilizziamo internet per comunicare con i nostri amici, per fare acquisti, per prenotare le nostre vacanza, per cercare informazioni, e molto altro ancora. Tutto questo rende Internet assolutamente reale, e soprattutto attuale. I tempi sono cambiati e la comunicazione, come ho già detto, passa per tutti su Internet. Soprattutto per le cantine.

Le cantine di oggi hanno una opportunità incredibile, che fino a pochi anni fa non avevano. L’opportunità di investire in Internet, e farsi conoscere. Nella rete infatti le barriere sono più basse, e la gente è più aperta verso nuovi prodotti. Ma la gente desidera capire, essere informata su un determinato prodotto, e soprattutto informata bene. Per tutti questi motivi, la rete è un’opportunità da cogliere a volo. Ma quali solo le azioni che una cantina può intraprendere per sfruttare Internet a 360°? La prima indispensabile azione riguarda indubbiamente la propria presenza online, avere un sito Internet completo e aggiornato. La seconda azione è crearsi una visibilità sul Web, tramite campagne pubblicitarie, affiliazioni a portali verticali, e a communities. La terza azione è utilizzare Internet per far circolare le informazioni relative alla propria azienda e ai propri prodotti, in poche parole viralizzare la rete. Solo le cantine che intraprendono questo percorso, si possono definire delle vere e proprie cantine “Web 2.0”.

Non è un caso, se nell’era dell’informazione in tempo reale, qualcuno si spinge a suggerire addirittura che l’impresa è ciò che comunica. Se ciò è vero, allora significa che la quasi totalità delle cantine italiane non sa comunicare. Il panorama vitivinicolo italiano infatti, da questo punto di vista è fermo, parafrasando la locuzione di Tim O’Reilly, al “Web 0,5”, ovvero si trova in una fase Beta di test. Purtroppo, questa è la nuda e cruda verità. Per esperienza personale, occupandomi del mio web magazine (www.bereilvino.it) che pubblica le news del panorama vitivinicolo italiano, mi sono dovuto spesso scontrare con la dura realtà dei fatti, di una cultura del web inesistente nei responsabili delle cantine.

La causa di tale ritardo culturale è presumibilmente di tipo generazionale. A capo della maggior parte delle cantine italiane troviamo infatti gente con una età superiore ai 50/60 anni. Gente che ha fatto bene (oppure benissimo in alcuni casi) in vigna e in cantina, raggiungendo risultati qualitativi talvolta invidiabili. Purtroppo per loro però oggi la qualità dei vini non è più sufficiente a garantire il successo all’azienda produttrice. La concorrenza è tanta, e soprattutto spietata. Se poi ci aggiungiamo che il vino è un prodotto particolarissimo, di tipo emozionale, e facile comprendere come il web marketing sia diventato oggi una attività non più trascurabile. Attenzione però, web marketing non significa solo pubblicità on-line e sito web, ma molto ma molto di più. Quindi affidatevi sempre a dei veri professionisti. Continuare a trascurare il web, e rinunciare a tutte le opportunità che offre, significa darsi la zappa sui pieni… pertanto se sei un produttore di vino datti una mossa!!!

Leave a comment