Vino & Advertising: Settesoli online con Tag Degustation

Oggi è proprio il giorno delle campagne di advertising. Dopo quella del post precedente della Marchesi de’ Frescobaldi, vi presento quella del brand Settesoli, notissima realtà siciliana. E’ infatti on air da un paio di giorni su tv, stampa, e web, la campagna di lancio del brand siciliano Settesoli. La strategia di comunicazione, sviluppata da Lowe Pirella Fronzoni, in particolare quella destinata alla rete risulta particolarmente moderna ed interessante. Per esempio la strategia sul web prevede una azione di tipo virale che sfrutta le potenzialità del maggior social network del momento Facebook.

Advertising Settesoli: Tag Degustation

Advertising Settesoli: Tag Degustation

Con Tag Degustation, per esempio, si cerca di coinvolgere i potenziali consumatori a condividere la propria passione per i vini del brand Settesoli con i propri amici presenti su Facebook, taggando i loro nomi al video di 15 secondi messo loro a disposizione. Settesoli ricambia spedendo ben 100 casse di vino (nel momento in cui scrivo ne rimangono 68) ai partecipanti di Tag Degustation. Il tutto ovviamente previa registrazione. Ed è qui la nota dolente. La procedura un po’ macchinosa per i miei gusti potrebbe limitare, e anche di parecchio, il numero dei partecipanti all’iniziativa virale. Un’altra nota dolente, ancora più evidente secondo il mio personale parere, è che Tag Degustation non è stata supportata da nessuna campagna pubblicitaria sui principali siti enogastronomici della rete, limitando così ulteriormente l’effetto virale della simpatica iniziativa, e ancora di più i risultati. Sarebbe interessante infatti conoscere alla fine i risultati di questa interessante operazione di marketing virale. Per esempio sapere in quanti hanno visitato il sito, e quanti hanno partecipato a Tag Degustation, insomma i tassi di conversione. Di seguito il testo intero del comunicato stampa presente su alcuni siti web.

Grafica campagna advertising Settesoli

Grafica campagna advertising Settesoli

E’ on air da ieri su tv, stampa, e web, la campagna di lancio del brand siciliano Settesoli. La strategia di comunicazione, sviluppata da Lowe Pirella Fronzoni, punta a creare un’immagine riconoscibile del marchio attraverso l’esaltazione dei valori su cui si fonda (comunità, sicilianità e qualità) e l’introduzione di un nuovo pay off ‘Vite di Sicilia’ come sintesi del rinnovato posizionamento. La sfida è quella di far diventare Settesoli leader tra i vini siciliani nei supermercati e sulle tavole degli Italiani. La campagna è il primo passo di un piano di marketing che prevede altre iniziative in campo come pr, creazione eventi e rinnovata presenza ed attività sul web.

L’interpretazione creativa della strategia è stata sviluppata con una campagna stampa e uno spot 15″. “La case history era singolare. Non si trattava della solita grande e blasonata azienda vinicola familiare, ma di una realtà diventata altrettanto grande, grazie alla passione di migliaia di viticoltori dell’area di Menfi. Tutti insieme, questi artigiani della buona vite fanno il primo vigneto d’Europa per grandezza, ma conservano i pregi della piccola struttura vinicola di qualità”, commenta in una nota Mauro Manieri, direttore creativo Lowe Pirella Fronzoni. Che aggiunge: “Non potevamo produrre idee basate sugli stereotipi della sicilianità o sulla retorica del vino fatto come una volta, ma dovevamo far percepire dei valori unici locali con un linguaggio diretto ed emozionante allo stesso tempo”.

Sarà prossimamente online anche il nuovo sito web, completamente reinventato dalla divisione interactive LPF e integrato con una piattaforma e-commerce. Sul web vivrà anche ‘Tag Degustation’, operazione interattiva sviluppata in linea col concept creativo, che sarà interamente giocata sul tema delle gocce. A completamento delle attività di comunicazione, il concept vivrà anche on pack attraverso un collarino.

Laura Sordi, direttore creativo Interactive spiega: “Tag Degustation nasce con l’obiettivo di portare gli utenti a fare esperienza della condivisione, valore alla base della filosofia Settesoli. Un’esperienza che viene veicolata, e quindi condivisa, dagli utenti stessi. Dopo aver visualizzato lo spot, ogni utente potrà taggare il nome dei propri amici di Facebook al posto dei nomi dei viticoltori. Questo permetterà di condividere lo spot, la filosofia Settesoli e la bottiglia di vino che sarà regalata a ogni gruppo taggato”.

Credit

Direzione creativa Mauro Manieri e Umberto Casagrande

ArtFerdinando Galletti

CopyAndrea Stanich

Casa di produzione Buddy Film

Regia e Fotografia Luca Perazzoli

Colonna sonora originale di Mario Saroglia

Direzione creativa interactive Laura Sordi

Copy interactive Marco Diotallevi

Art director interactive Maria Prieto

14 comments

  1. Fabio Italiano

    Si in effetti 100 casse di vino erano un pò pochine. Probabilmente sono andate a conoscenti e familiari dei conferitori della cantina sociale visto che sono stati i primi a sapere della notizia. Al posto loro sinceramente avrei risparmiato i soldi spesi per far girare quei pochi secondi di pubblicità su La7, e li avrei investito per una campagna banner di diversi mesi sui maggiori portali enogastronomici, e avrei aggiunto almeno altre 400 casse di vino al lotto precedente. I risultati per il Brand Settesoli sarebbero stati di gran lunga superiori, e soprattutto misurabili.

  2. Fabio Italiano

    L’Italia non è un paese per vecchi, e solo “governata” da vecchi che desiderano rimanere attaccati alle proprie poltrone in eterno, e così in tutti i settori.

  3. Serena

    Io ho fatto in tempo a vincere una di quelle casse prima che finissero, mi hanno dato conferma che le avrei ricevute, e invece nulla!! sono passati più di 5 mesi..

  4. Fabio Italiano

    Beh, per la cantina Settesoli questa non è una bella pubblicità. Se quello che dici è vero, e io non ho dubbi per dubitarne, fai benissimo a parlarne pubblicamente. Perché a fare promesse son tutti bravi, ma poi le promesse bisogna anche mantenerle. Hai provato a contattarli?

  5. Serena

    ci ho provato di recente e per ora non ho ricevuto risposta.. ho letto su un altro sito qualcun’altro che si lamentava della stessa cosa e gli hanno risposto che dev’esserci stato un problema e di contattarli, così gli ho scritto anch’io… vedremo…

  6. Fabio Italiano

    Ciao Serena, sicuramente si è verificato un problema. La cantina Settesoli produce milioni milioni di bottiglie di vino, e una delle realtà vinicole italiane più grandi, quindi il problema non può essere il magazzino vuoto :) magari la mancanza di professionalità nel gestire la cosa. Intanto devo dire che 100 casse di vino erano veramente poche, avrebbero potuto far di più. Io al posto loro avrei spedito le casse di vino il prima possibile, per far dire ai vincitori “wow, ho vinto, e mi hanno spedito la cassa di vino in giornata, sono proprio forti quelli della cantina Settesoli”… o qualcosa del genere. Non solo ma la comunicazione tra la cantina e i vincitori non si sarebbe chiusa li con la semplice spedizione del vino. Avrei sfruttato la cosa per sviluppare ulteriormente il brand Settesoli con il buzz. Ma questa è un’altra storia!!!

    Tienimi informato sulla vicenda, magari ci scrivo un altro articolo sopra.

  7. vitina

    anch’io faccio parte della schiera dei 100 vincitori (virtuali?),ma oggi ad otto mesi dalla chiusura del concorso non ho ancora ricevuto nulla

  8. Fabio Italiano

    @vitina, mi dispiace per te, comunque fatti coraggio a quanto pare non sei l’unico a lamentarsi della cosa. Ma li hai ricontattati? Perché magari ti inventano un balla e ti inviano comunque il vino. Fammi sapere cosa ti rispondono, e io ti prometto che ci scrivo un articolo sopra.

  9. Serena

    Ciao Fabio, ciao vitina… io alla fine sono riuscita ad ottenere il vino!! :)
    Dopo un po’ di tempo mi hanno risposto, hanno constatato che in effetti il mio nome era tra i vincitori ed hanno provveduto a spedire il vino, che è arrivato subito ;)
    Perciò se hai vinto,vitina, insisti! saluti

  10. Fabio Italiano

    In conclusione vitina devi solo insistere, non perdere altro tempo però, perché altrimenti corri il rischio che non trovano più i documenti dove controllare la vincita. In bocca al lupo vitina! Grazie Serena! :)

  11. vitina

    oggi fnalmente dopo tante mail è arrivata la risposta che hanno spedito il vino ed in settimana dovrebbe arrivare.Vi aggiornerò all’arrivo.Comunque vi ringrazio per i Vs. consigli.

Leave a comment

Current ye@r *