Il video marketing per la promozione del vino

Il Video Marketing è la nuova frontiera della comunicazione e della promozione on-line. E probabilmente è anche il modo più semplice per fare promozione praticamente a costo zero. Con il video marketing è possibile promuovere la cantina, le persone che vi lavorano, ma anche semplicemente i singoli vini, o gli eventi organizzati, e molto altro ancora. Il Video Marketing sta diventando un mezzo molto utilizzato da quando Google ha acquistato YouTube. E lo dimostra anche il fatto che già da parecchio tempo i video vengono mostrati nelle SERP del più potente motore di ricerca del pianeta, Google per l’appunto. Infatti, Google non solo indicizza i siti web e i documenti in vari formati, ma indicizza anche immagini e video, vedi figura sottostante.

 

Esempio SERP per il video marketing

Esempio SERP per il video marketing

 

Tutto questo dovrebbe far riflettere le cantine su questa nuova forma di attività promozionale. I responsabili del marketing e della comunicazione dovrebbero aprire gli occhi sulle opportunità che la rete offre di volta in volta, specialmente quando i costi sono ridotti all’osso come in questo caso. Oggi la parola d’ordine è viralizzare. In poche parole mettere on-line il maggior numero di informazioni, e contenuti possibile. Attenzione però, non è sufficiente mettere on-line un video, ma bisogna anche ottimizzarlo per l’indicizzazione nei motori di ricerca, e per far si che compaia sempre nella prima pagina delle SERP del motore di ricerca.

Ecco qui allora alcuni semplici suggerimenti per ottimizzare i vostri video e fare un po’ di video marketing:

1. Scegliere per il titolo una buona keyword o meglio una buona querystring. Un buon titolo migliora il posizionamento nelle SERP. Per esempio: “vendemmia 2011”, oppure “degustazione vini bolgheri”, oppure “catalogo vini”. Se avete dubbi per la scelta delle parole chiavi più performanti, aiutatevi con il servizio Google Keywords Tool. Prendete in considerazione anche altre lingue, oltre all’italiano, minimo l’inglese.

2. E’ importante che il nome del sito, o meglio ancora la URL del vostro sito sia sempre visibile durante tutto il video.

3. Inserire i tags è anch’esso importante, ma più importante ancora è sceglierli bene. Anche in questo caso potete aiutarvi con il servizio Google Keywords Tool per scegliere quelli più pertinenti e/o promettenti.

4. Pubblicare i video sui principali siti del settore, ovviamente il primo da prendere sempre in considerazione è YouTube per ovvi motivi. Altri siti di video sharing sono: Vimeo, Yahoo! Video, o DailyMotion. Su Internet è possibile trovarne degli altri facendo una semplice ricerca con la querystring “video sharing network”.

Le opportunità che il video marketing vi offre per fare pubblicità alla vostre cantine e ai vostri vini sono praticamente infinite. Ancora un esempio? Manca poco al prossimo Vinitaly, e tantissime persone in tutto il mondo sono alla ricerca di informazioni a riguardo su Internet. Preparate allora un bel video di presentazione di un paio di minuti, ed ottimizzatelo per la querystring “vinitaly 2010”. Se l’ottimizzazione è fatta bene il video comparirà nella prima pagina delle SERP di Google, e vi assicuro che sarà visto da tantissime persone.